Il treno di Montezemolo però fa discutere per le barriere architettoniche artificiali poste di fronte a Casa Italo

Italo, il treno di Montezemolo, continua a crescere. Oggi è stata inaugurata la stazione di Roma Ostiense che servirà le zone a Sud e Sud Ovest di Roma. C'è stata però ancora una polemica, stavolta non legata alla concorrenza con Trenitalia o alla possibile candidatura di Montezemolo alle elezioni 2012. La Rfi, società del gruppo Fs, è stata bersagliata per le barriere architettoniche artificiali poste di fronte a Casa Italo. "Quella che nel progetto doveva diventare una stazione d'interscambio comoda - spiega Ntv -, con parcheggi e servizi a pochi metri dal treno, direttamente accessibile in pochi secondi da Casa Italo, rischia cosi', per ragioni imperscrutabili, di essere vanificata. Ma a rendere ancora piu' paradossale la vicenda, per la quale Ntv ha già presentato un esposto al competente Ufficio per la Regolazione dei Servizi Ferroviari e chiede l'intervento del Comune a tutela dei cittadini rappresentati, e' la clausola che in sede di cessione dell'immobile Rfi ha imposto a Eataly ed Ntv, ossia il mantenimento dell'accesso dei viaggiatori ai binari e il parziale utilizzo dell'ex AirTerminal come fabbricato viaggiatori".

Ferrari, Montezemolo sostituito da Marchionne? Domani la possibile svolta

Foto di: Eleonora Lilli