Il costruttore tedesco mette più pepe alla sua sportiva: 430 CV per uno 0-100 da 4,0 secondi e 308 km/h di velocità massima

La Porsche 911 Carrera S, con il modello 991, può vantare una bella cifra tonda alla voce potenza del suo boxer a 6 cilindri. Il 3.8 litri flat six sviluppa infatti 400 CV, ma ora si può raggiungere quota 430 grazie al kit di potenziamento sviluppato dal reparto Porsche Exclusive. Il 3.8 litri permette così alla S di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,0 secondi e toccare i 308 km/h di velocità massima.

DIPENDE DAL CAMBIO

I due dati si riferiscono rispettivamente alla trasmissione dual clutch PDK, utilizzata in modalità Sport Plus e al cambio manuale a sette rapporti, senza il quale la punta velocistica si ferma a 306 km/h. Il costruttore di Zuffenhausen dichiara consumi invariati rispetto alla vettura di partenza, dato che il Powerkit abbina alla nuova mappatura elettronica importanti modifiche meccaniche: supporti motore dinamici, testate, aspirazione, alberi a camme e impianto di raffreddamento sono stati rivisti, così come lo scarico a quattro terminali dal nuovo design.

AERODINAMICA E INTERNI SPECIFICI

A conferire personalità stilistica al kit è poi la copertura del propulsore rifinita in color titanio e carbonio, oltre che da due pacchetti di accessori chiamati Sport Design Package e Aerokit Cup. La Porsche 911 Carrera S potenziata affina così l’aerodinamica con un ribassamento del paraurti anteriore, l’ala posteriore fissa a “becco d’anatra” o rialzata, prese d’aria maggiorate, lasciando alla lunga lista di personalizzazione il compito di adattare ulteriormente la vettura ai propri gusti, soprattutto in termini di finiture dell’abitacolo.

Porsche 911 Carrera S Exclusive Powerkit

Foto di: Giuliano Daniele