E a Goodwood debutterà la Bowler EXR S, una "bomba da fuoristrada" da oltre 550 CV che accelera da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi

Land Rover e Bowler, il preparatore britannico specializzato nell'allestimento di vetture per competizioni tout terrain e rally raid, hanno formalizzato un accordo di partnership in base al quale la Casa di Solihull diventa fornitore unico di Bowler, ufficializzando così un rapporto di collaborazione in atto da oltre un decennio. Bowler avrà così il supporto diretto dei progettisti di Land Rover nello sviluppo dei motori da corsa e dei telai.

Da quando è stata fondata nella metà degli anni '8, Bowler ha sempre utilizzato componenti Land Rover per la realizzazione delle sue vetture da competizione. Pensionato il Wildcat, il modello più recente è il Bowler EXR, un prototipo di classe T che sfrutta il motore V8 Supercharged 5 litri disposto posteriormente nel telaio tubolare che per via delle restrizioni imposte dal regolamento tecnico FIA ha potenza limitata a 3 CV. Questa vettura può partecipare agli eventi cross country più importanti, come la Dakar e il Silk Way Rally. Bowler realizza però anche la versione stradale EXR S con lo stesso motore libero di esprimere a 555 CV e 75 Nm che permette un'accelerazione da a km/h in appena 4,2 secondi. La Bowler EXR S debutterà al prossimo Festival of Speed di Goodwood e costerà circa 8.

Land Rover: i prototipi Bowler diventano ufficiali

Foto di: Daniele Pizzo