Al debutto anche sulla cabrio compatta bavarese le modifiche estetiche e meccaniche firmate "M"

Una lettera M su una BMW significa sempre sportività, e i nuovi pacchetti M Performance donano sprint anche alle versioni "normali". La nuova BMW Serie 2 Cabrio non fa eccezione, e propone modifiche estetiche e meccaniche nel segno della guida sportiva. Fuori il pacchetto M Performance include specifiche minigonne con logo M, striscia adesiva sotto la piega nella fiancata, nuove griglie anteriori in finitura nera, rivestimenti specchietti esterni in carbonio, diffusore posteriore. Nuovi anche i cerchi in lega da 19", di tre tipologie differenti tra cui anche la versione bicolore nero opaco e fresato, o levigata. Infine, il nuovo scarico in acciaio, con terminali cromati o in carbonio. Sempre il carbonio domina le finiture di quasi tutti gli elementi interni, insieme all'Alcantara e all'onnipresente logo M Performance, che è anche illuminato nel battitacco in acciaio.


Quanto alle prestazioni, il BMW M Performance Power Kit per la BMW 220d Convertible consente di aumentare la potenza massima di 14 CV, fino a 204 CV, migliorando di 3 decimi di secondo il passaggio da 0 a 100 km/h, e con consumi medi che partono da 4,4 l/100 km con la gommatura più efficiente, quindi analoghi alla versione di partenza. Le migliori performance sono state ottenute agendo sull'unità di controllo elettronico e su alcune componenti, come ad esempio un intercooler dalla maggiore capacità. Sono anche disponibili il differenziale a slittamento limitato e i dischi freno alleggeriti e perforati, più efficienti nell'utilizzo, ma anche belli da vedere attraverso le ruote dal design a razze distanziate.

BMW Serie 2 Cabrio, arrivano i pacchetti M Performance

Foto di: Sergio Chierici