Tenuta di strada al top per la sportiva bavarese

Migliorare la perfezione, questo è l'obbiettivo che si è posto la IDN quando ha iniziato ha lavorare sul progetto M3 Dakar yellow (il nome è ovviamente un omaggio alla mitica corsa). Partendo dall'ottima e performante BMW M3 Coupé da 420 CV, la factory americana ha creato un auto dallo spirito quasi sobrio che punta a migliorare le doti dinamiche più che a stupire con inutili "effetti speciali".

Infatti la linea della coupè di Monaco non è stata alterata, ma semplicemente migliorata nell'aerodinamica grazie all'aggiunta di uno spoiler anteriore e di un diffusore posteriore sportivo della Vorsteiner in poliuretano di colore nero lucido. L'unica nota leggermente stonata, ma sicuramente trascurabile, viene dai proiettori posteriori che sono stati oscurati.

Il punto di forza di questa vettura rimane la tenuta di strada che il costruttore definisce eccellente, grazie all'adozione di un raffinato kit di sopensioni regolabili della KW - modello Clubsport - e ai quattro enormi pneumatici NT05 275/35/18 della Nitto che calzano quattro cerchi in lega monoblocco della svizzera HRE di colore nero lucido. Completa il set il nuovo impianto frenante dalla Brembo da 365×34 millimetri per l'anteriore e 345×28 millimetri per il posteriore.

BMW M3 Dakar Yellow by IDN