Oltre cento offerte per la capostipite delle monovolume europee

E' ormai tempo d'estate e di vacanze, e l'idea di partire con una grande monovolume per trasportare con comodità e sicurezza familiari e bagagli al seguito sarà comune in questo momento a molti nostri lettori. Quando si parla di monovolume, è inevitabile pensare a quella che è stata la prima grande monovolume europea, la Renault Espace, un modello nato nel 1984 poi evolutosi in una seconda (1991), in una terza (1996) e nell'attuale longeva quarta serie, in produzione dal 2002, con una prima modifica al frontale nel 2006 e una seconda di pochi giorni fa, che ha introdotto la nuova calandra Renault sul corpo vettura del modello precedente. L'Espace consente una grande versatilità, con l'abitacolo configurabile fino a 7 posti oppure trasformabile in un vano di carico ampio e regolare. Per chi non vuole impegnarsi nell'acquisto di una Espace nuova, il sito specializzato automobile.it propone una serie di annunci dell'usato, con la possibilità di trovare offerte interessanti.

OLTRE 100 OFFERTE A PARTIRE DA 1.000 EURO

Se nel mercato internazionale, e soprattutto in quello francese, le offerte di Espace usate sono nell'ordine delle migliaia, in quello italiano troviamo poco più di 100 annunci, con vetture dal costo superiore ai 20.000 euro, ma anche con tante offerte dal prezzo inferiore ai 5.000 euro; tra queste, alcuni esemplari della terza serie dai costi bassissimi, ma talora con quasi 300.000 km sulle spalle, a conferma dell'utilizzo della vettura come instancabile "stradista". La quasi totalità delle Espace è proposta con il motori turbodiesel, la maggior parte delle quali di cubatura e potenza elevata, compresi i 3.0 V6 dCi; risultano dunque piuttosto rari gli esemplari con impianto a GPL, mentre non mancano le Espace offerte con il cambio automatico Proactive. Da segnalare anche una trentina di offerte per la versione denominata Grand Espace dalle dimensioni maggiorate.

MEGLIO LE VERSIONI PIÙ RECENTI

Quanto è affidabile la Renault Espace? Il rapporto di affidabilità Dekra ci propone due diverse statistiche, riferite rispettivamente alla serie JE (quella precedente all'attuale) e alla serie corrente, lanciata nel 2002. Nel primo caso, considerando gli esemplari datati e con lunghe percorrenze alle spalle, l'affidabilità per tutti i componenti sono inferiori alla media, con i difetti principali nel consumo olio, nella rottura dell'impianto di scarico e delle sospensioni, nei freni usurati. Curiosamente, la situazione migliora un poco con l'aumentare del chilometraggio (100-150.000 km), ma l'elenco dei difetti è sempre piuttosto lungo. Va meglio invece per la serie attuale, con valori inferiori alla media fino a 100.000 km, e nella media per i chilometraggi superiori; tra i difetti, la saturazione del filtro antiparticolato di prima generazione, problemi al gruppo di trasmissione e all'elettronica, usura freni e rottura delle sospensioni.

Renault Espace MY 2010