Svelata la fuoriserie che nasce a Napoli ma si ispira alla leggendaria Shelby Cobra 427 degli anni '60

Una Shelby Cobra… all'italiana. E' questo il concetto che ha ispirato la Puritalia 427, primo modello della Puritalia Automobili, neonato costruttore con sede a Napoli che realizza questa vettura su commissione con metodi artigianali. Il cuore è yankee, un classico V8 disponibile sia in versione atmosferica che sovralimentata, ma lo stile è di gusto italiano, pur reinterpretando in maniera contemporanea la Cobra 427 che fu la più veloce e potente della roadster degli anni '60.

ANNI '60, OGGI
Lunga 4,35 e larga 1,95 metri, la Puritalia 427 è realizzata su un telaio misto alluminio-acciaio e carrozzeria con pannelli in composito e fibra di carbonio. La roadster partenopea si fa notare per le proporzioni tipiche della veloce e potente "antenata", come il cofano lungo e la coda compatta, ma anche per alcuni particolari che contribuiscono a conferire aggressività, come gli sfoghi d'aria dietro i passaruota anteriori, l'ampio ingresso sul cofano e i terminali di scarico laterali. I posti a bordo sono due

CUORE YANKEE
Il reparto sospensioni della Puritalia 427 è formato da doppi triangoli sovrapposti all'anteriore con ammortizzatori e barre antirollio regolabili. Il potente impianto frenante firmato dalla Brembo (dischi da 380 mm con pinze a 6 pistoncini all'anteriore, 345 mm e 4 pistoncini al posteriore) è giustificato dall'ampia disponibilità di cavalli offerti dal propulsore V8 5.0 litri di provenienza Ford, disponibile sia in versione aspirata da 445 CV e 530 Nm che sovralimentata da 605 CV e 640 Nm

Puritalia 427, la spider fra passato e futuro

Foto di: Fabio Gemelli