Disponibili sul mercato le modifiche dei tedeschi per il SUV inglese

Tra i tuner Ac Schnitzer è famoso per le elaborazioni di BMW e MINI, ma al Salone di Ginevra 2014 i tedeschi presentarono variazioni sul tema di un modello non consueto per loro: la Range Rover Sport V6 SD. A distanza di un anno circa arriva il momento di riparlarne: le modifiche, da adesso, sono disponibili in tutti i rivenditori Land Rover in Germania e in altri 20 sparsi in tutto il mondo. Al primo colpo d’occhio si nota subito che i meccanici hanno messo le mani un po’ dappertutto. All’esterno le modifiche non sono troppo appariscenti, infatti a cambiare radicalmente sono solo i paraurti. Entrambi dalle dimensioni maggiorate, incattiviscono l’aspetto della vettura: quello anteriore si fa notare per le tre enormi prese d’aria e lo splitter integrato, mentre il vero protagonista del posteriore è l’estrattore dai profili più ampi per incanalare meglio i flussi d’aria. Una larga scelta di cerchi in lega completa le personalizzazioni per l’esterno.


Il meglio è nascosto sotto la carrozzeria. Infatti, di solito, i preparatori ribassano all’estremo i SUV, invece ad Aquisgrana hanno installato un loro sistema di controllo dell’altezza da terra, che lavora insieme ai dispositivi elettronici installati di serie migliorando le qualità dinamiche della 4X4 inglese. Ma fin qui niente di diverso rispetto al solito aftermarket, mancherebbe quel pizzico di esuberanza che è lecito aspettarsi. Niente paura, sono i cambiamenti al motore a garantire il divertimento: il propulsore, adesso, può contare su 340 cavalli e 720 Nm di coppia. Più rumore, più divertimento, ma non più inquinamento. Infatti l’unità è stata migliorata anche in termini di efficienza e non "beve" o inquina di più rispetto al modello di serie (dicono gli elaboratori). E l’ambiente, sentitamente, "ringrazia".

Land Rover Range Rover Sport V6 SD, più potente con AC Schnitzer