290 CV per il primo diesel della Casa tedesca

Elaborare la regina dei SUV, sua maestà Porsche Cayenne, non è compito facile. Molte aziende di tuning si sono lanciate in questa impresa con risultati spesso deludenti. L'elaboratore Cargraphic, sfruttando la propria esperienza di preparatore dei modelli Porsche, ha sviluppato una sapiente versione del SUV tedesco che ne esaltà le qualità senza stravolgerne l'essenza.

Le caratteristiche esterne più peculiari sono sicuramente le nuove appendici aerodinamiche e il pronunciato alettone posteriore. Di nuova concezione anche i fari fendinebbia, il diffusore posteriore, i parafanghi e i quattro cerchi in lega da 18 razze abbinati al colore nero della vettura.

L'elaborazione meccanica della Cargraphic riguarda l'unità V6 3.0 litri turbodiesel a cui è stato sostituito il modulo ECU e l'impianto di scarico e aspirazione. La potenza che viene scaricata sulle quattro ruote motrici grazie a questi interventi passa dai 240 CV e 550 Nm di coppia originali, a 290 CV e 630 Nm di coppia massima in grado di far toccare al maxi SUV la ragguardevole velocità di 230 km/h in completa sicurezza grazie al nuovo sistema di sospensioni regolabili elettronicamente.

Porsche Cayenne diesel by Cargraphic