Il 2 febbraio debutta il cugino del Nissan Qashqai, con uno stile da grande Captur

Nella gamma Renault, fra Captur, Koleos e la nuova Espace c'è posto per un inedito crossover compatto, strettamente imparentato con il Nissan Qashqai e chiamato Renault Kadjar. Il nome del nuovo crossover francese di segmento C, esotico almeno quanto quello di Nissan, è stato annunciato con alcuni giorni di anticipo sulla presentazione in anteprima mondiale fissata per il prossimo 2 febbraio a Parigi, occasione in cui non può mancare neppure OmniAuto.it. Il pubblico potrà invece vedere dal vero il nuovo Renault Kadjar al Salone di Ginevra (5-15 marzo 2015) e valutare il lavoro svolto dalla squadra di Laurens van den Acker per distinguere la francese dalla giapponese e per proseguire sulla fortunata strada tracciata da Captur.


La Casa della Losanga ci tiene a sottolineare che il curioso nome Kadjar è maschile ed è un neologismo composto dalla fusione delle parole Kad e Jar: la prima si ispira al mondo dei "quad" e la seconda unisce le parole francesi "agile" e "jaillir" che sintetizzano il concetto di agilità, reattività e freschezza. Il risultato è un nome dalla venatura esotica che lascia immaginare viaggi avventurosi. Nulla di più è stato svelato di Renault Kadjar, neppure un teaser dello stile che dovrebbe riprendere quello della Captur, ma è ormai assodato che utilizzerà la piattaforma CMF di Renault Nissan, quella di Nissan Qashqai, X-Trail e Renault Espace; anche le motorizzazioni dovrebbero essere quelle comuni all'alleanza franco-giapponese, sia a benzina che diesel, in abbinamento alla trazione anteriore o integrale.

Champions League, Nissan è il nuovo sponsor