Le ultime indiscrezioni parlano di una versione con autonomia di 150 km che potrebbe sostituire la Ampera

La Opel Karl non è ancora in vendita e già si parla della sua versione elettrica. Secondo alcune indiscrezioni ufficiose provenienti dalla Germania, la nuova entry level di Opel, sostituta della Agila, a zero emissioni potrebbe arrivare alla fine del 2018, disponendo di batterie in grado di garantire un'autonomia di 150 km con una ricarica completa. Sebbene le notizie siano ancora vaghe, la Karl EV dovrebbe presentare alcune modifiche alla carrozzeria, ad esempio nei fari e negli elementi del frontale, per migliorare l'aerodinamica.


La Opel Karl, denominata Vauxhall Viva nel Regno Unito, debutterà nella versione a benzina 1.0 Ecotec a partire dalla prossima estate, con un prezzo d'attacco inferiore ai 10.000 euro. Il modello elettrico potrebbe invece sostituire la più grande Opel Ampera, sorella della Chevrolet Volt, che la casa ha già dichiarato di voler rimpiazzare in Europa a causa delle basse vendite: 3.180 auto vendute nel nostro continente nel 2013, solo 934 lo scorso anno. Al posto di una berlina "da famiglia" range extender, si punterebbe quindi su una citycar economica a zero emissioni, per la quale l'autonomia di 150 km potrebbe essere sufficiente per l'uso quotidiano.

Opel Karl, la piccola sotto i 10.000 euro

Foto di: Fabio Gemelli