Ha ruote di proporzioni simili a una bici e interni futuristici, ma è già in vendita a 36.200 euro

Sembra un prototipo di un’auto che potrebbe arrivare chissà fra quanti anni e invece è una macchina di serie, che comunque sembra arrivata dal futuro. E’ la BMW i3, l’auto elettrica che la casa tedesca presenta al Salone di Francoforte (12-22 settembre 2013) in grado di percorrere 200 km prima di scaricare le batterie, abbia 170 CV e acceleri da 0 a 100 all’ora quasi come una sportiva, in poco più di 7 secondi. Esiste anche una versione più normale, in un certo senso, che affianca all’elettrico anche un motore 2 cilindri a benzina 650 di cilindrata con 34 CV, che ricarica le batterie al litio permettendo di dichiarare un’autonomia di 300 km.

Anche in questa versione l’aspetto un po’ strano della BMW i3 non cambia. Non tanto per il frontale, tutto sommato abbastanza tradizionale, ma per le ruote alte e strette di misura 155/70 da 19 o 20 pollici - quasi da bicicletta, esagerando un po’. Oppure per le porte che si aprono come quelle di un armadio e per i fari posteriori, che sembrano soltanto disegnati sul portellone. Ma è l'abitacolo a colpire di più, soprattutto per il tessuto dei sedili (che ricorda una fibra vegetale), e per la curvatura molto accentuata del legno sulla plancia. Che invece nella parte superiore è coperta di moquette. Tutto questo per un prezzo di poco più di 36.000 euro.

Salone di Francoforte, l’auto del futuro è qui: incontriamo dal vivo la BMW i3 [VIDEO]

Foto di: Giuliano Daniele