Nella fabbrica di Solihull si può visitare la replica della prima catena di montaggio della storia Land Rover

La Land Rover Defender è giunta a fine carriera e gli inglesi, bravissimi a celebrare i loro miti, non sono rimasti soltanto ad aspettare la sostituta. Infatti, hanno preparato tre serie speciali celebrative, ma c'è di più: nella storica fabbrica di Solihull, Land Rover è andata addirittura a ricostruire la catena di montaggio del 1948, dalla quale nascevano le sue prime 4x4, le cosiddette "Series I". E' stato quindi predisposto uno specifico tour dell'impianto, che comprende anche la visita di questa particolarissima linea di produzione, chiamata "Defender Celebration Line", sicuramente una delle principali attrattive per gli oltre 20.000 appassionati attesi entro la fine dell'anno, quando l'ultimo storico fuoristrada uscirà dalla fabbrica inglese.


L'attenzione verso il proprio mito è talmente maniacale, che le cinque vetture collocate sulla catena di montaggio sono realizzate con i pezzi di allora e secondo gli stessi modi. Per fare questo è stato chiesto aiuto a Phil Bashall, curatore della Dunsfold Collection interamente dedicata alle Land Rover storiche: più di 8.000 parti, dalle più grandi alle più minuscole, sono state raccolte dai modelli originali, mentre altre, come lo chassis, sono state accuratamente ricostruite secondo le metodologie dell'epoca. Sono presenti anche banchi e accessori originali e ai visitatori viene richiesto di indossare la tipica tuta da lavoro, nota come cow gown. In un'apposita area vengono anche proiettati filmati inediti forniti dalla famiglia del fondatore, Maurice Wilks. Il tour completo della fabbrica prevede anche la visita alle fasi iniziali e finali della produzione dell'attuale Defender, con un costo di 45 sterline per persona (circa 60 euro).

Come ti ricostruisco un Defender del 1948 (in tutti i sensi)

Foto di: Sergio Chierici