Una BMW i3 è tanto innovativa oggi quanto era considerato "misterioso" il mondo di Internet nel 1994? Probabilmente sì, e in ogni caso questo è il senso dello spot che, con budget stellare, BMW sta allestendo per pubblicizzare l'elettrica i3 in occasione delle finali del Super Bowl di quest'anno. Un momento in cui i creativi internazionali cercano di dare il meglio, data l'eccezionale visibilità dell'evento, e una serie di spot storici da antologia, creati proprio per questo popolarissimo evento sportivo.


Lo spot di BMW parte facendo rivedere uno spezzone reale del Today Show del 1994, nel quale i due conduttori, Katie Couric e Bryant Gumbel, si chiedevano meravigliati di fronte a un indirizzo e-mail: "che cosa significa "@"?" Salto nel tempo, e oggi Katie and Bryant sono ripresi nell'abitacolo di una i3, ponendosi simpaticamente delle domande simili nei confronti della vettura elettrica e delle sue novità tecnologiche "rivoluzionarie", ben note agli addetti ai lavori e agli appassionati, ma forse meno al pubblico numerosissimo e indifferenziato del Super Bowl. E chissà se alcuni di loro saranno incuriositi di fronte alla modernità dell'auto elettrica bavarese.



BMW i3, lo spot per il Super Bowl




Non tutte innovazioni tecnologiche vengono comprese subito. Lo spot per il Super Bowl della BMW paragona la i3 e l'impatto dell'auto elettrica sul mercato, a ciò che ha fatto Internet dal 1994 in poi.

BMW i3, la prima supercar "da città" [VIDEO]

Foto di: Giuliano Daniele