Niente Valencia. La sanzione è causata dal paracerchio perso da Alonso

Non ci saranno monoposto Renualt nel prossimo GP di F1, o almeno non dovrebbero esserci. E' costata cara alla Casa francese la disattenzione nel montaggio dell'anteriore destra nel corso della sosta ai box di Fernando Alonso. Un errore che ha allertato i commissari di gara ed ha riproposto l'ennesimo pericolo in pista dopo l'incidente occorso a Massa durante le qualifiche.

In base ad un comunicato FIA si apprende che la motivazione della squalifica risiede nell'atteggiamento del box Renault, reo di non aver informato per tempo Alonso dell'errato montaggio del paracerchio aerodinamico e di non aver comunicato la notizia al pilota spagnolo nemmeno nel momento in cui questo ha avvisato il muretto di aver subito una foratura.

La squadra francese, stizzita dalla vicenda, ha gia presentato ricorso contro il provvedimento, ma la sua partecipazione al prossimo GP di Valencia è in forte dubbio. Certo, la squalifica di entrambe le monoposto è un provvedimento importante, molto più dannoso di una sanzione, visto il momento di forma che sta attraversando Alonso, ma è figlia di un momento tragico che il mondo automobilistico sta attraversando dalla morte di Henry Surtees.