L'anno fiscale si è comunque concluso con un ricavato dalla vendite stabile, pari a 1.581 milioni di euro

Magyar Suzuki Corporation (MSC) ha appena comunicato i risultati ottenuti nel 2. L'annuale assemblea generale degli azionisti ha approvato il bilancio per l’anno fiscale 2 e comunica di aver raggiunto gli obiettivi produttivi prefissati e di aver ottenuto un ricavato dalla vendite stabile, pari a .58 milioni di euro. Le unità prodotte nel 2 sono state 7.7, in aumento del % rispetto all’anno precedente, mentre le vendite complessive hanno raggiunto quota 7.499 unità, di cui 7.447 sono le vetture prodotte direttamente da MSC e .52 i modelli importati. Le vendite all’estero hanno interessato 68.555 veicoli prodotti da MSC di cui 6.23 unità sono state Swift, 6.864 SX4 e 45.568 Splash / Agila.

Gli investimenti di SMC nell’esercizio sociale 2 ammontano a milioni di euro valorizzati al costo di acquisto. Gli investimenti totali dalla costituzione della società ammontano a ,3 miliardi di euro ed il volume di produzione annua per il 22 è previsto in 7. unità. Il 22 è invece iniziato per Suzuki con 8.266 unità immatricolate in Italia tra gennaio e giugno con un calo del 35,29% rispetto al 2, quando di immatricolazioni ce ne furono 2.774. Un dato che bisogna ricordarsi di leggere nel contesto economico molto difficile che il mercato auto sta attraversando. Da inizio anno nel nostro Paese le immatricolazioni sono scese del 9,73% e soltanto sei marchi sugli oltre 4 commercializzati sono rimasti in positivo.