La casa francese continuerà l'avventura nelle corse stradali

In un periodo in cui sempre più costruttori si allontanano dalle competizioni per problemi di bilancio, la Citroen conferma il suo impegno nei rally e annuncia la sua presenza sui campi di gara anche per le prossime due stagioni. D'altra parte, con dopo aver messo in bacheca qualcosa come quattro titoli costruttori, cinque titoli mondiali e 58 vittorie, la Casa francese è intensionata a proseguire sulla scia di successi ottenuti negli ultimi anni.

Olivier Quesnel, direttore di Citroen Racing, ha dichiarato : "In un contesto economico difficile è importante continuare a comunicare basandosi sulla competizione automobilistica e sulle vittorie delle nostre squadre e dei nostri prodotti. Il campionato del mondo rally FIA, i cui costi restano totalmente sotto controllo, è un eccellente vettore di comunicazione". Inoltre, ha ammesso l'intenzione di rinnovare i contratti con gli attuali equipaggi.

Comunque, per confermare i piloti e i navigatori impegnati nel mondiale c'è tempo, adesso la priorità è fornire tutto il supporto tecnico necessario a Loeb per colmare il gap in classifica un Mikko Hirvonen in forma iridata.