Studiato in galleria del vento, migliora la portanza alle alte velocità

Se l'aerodinamica di serie della 911 Turbo non basta e non si vuole ricorrere alle cure di un tuner esterno, ci pensa direttamente Porsche, con il nuovo Aerokit destinato alle 911 Turbo e Turbo S. Le modifiche riguardano sostanzialmente il frontale, con un nuovo spoiler inferiore largo quanto l'intero scudo, e un alettone posteriore completamente ridisegnato. Quest'ultimo comprende un supporto fisso, con alette laterali e comprendente anche la luce di stop, mentre la parte centrale può essere regolabile in inclinazione I nuovi elementi dell'Aerokit Turbo non danno soltanto un contributo al look delle 911 Turbo, ma sono stati studiati direttamente da Porsche con prove in galleria del vento, e test in circuito presso il centro sviluppo Porsche di Weissach, in Germania.


L'obiettivo è stato soprattutto quello di mantenere lo stesso valore di Cx delle Turbo di serie, incrementando la portanza sugli assali, soprattutto alle velocità da pista: a 300 km/h il valore aumenta da 17 kg a 26 kg nella modalità Speed, e da 18 kg a 150 kg in modalità Performance. L'Aerokit Turbo può essere ordinato interamente nel colore della carrozzeria, oppure con spoiler anteriore e parte mobile dell'ala posteriore in nero lucido; le minigonne laterali e lo scivolo posteriore di serie vengono forniti in tinta corrispondente, e con il kit nero è in high-gloss black anche la presa d'aria sul cofano posteriore. Il kit può essere montato in fabbrica via Porsche Exclusive, ed ha un costo, in Germania, di 5.355 euro tasse comprese; per il montaggio after market, ci si può invece rivolgere a Porsche Tequipment, con un prezzo di 4.879 euro, che però non comprende la verniciatura finale e l'assemblaggio.