Nello showroom di Londra si può esaminare in digitale qualsiasi modello, tutti i colori di carrozzeria e ogni configurazione prevista. E c’è anche spazio per uno scooter...

Nasce vicino a Piccadilly Circus il primo dei 20 showroom digitali Audi, pensati per essere "incastonati" nel centro delle principali metropoli entro il 2015. Si chiama Audi City e grazie agli schermi ad alta definizione installati sulle pareti riproduce in scala 1:1 tutti i modelli della gamma, nei pochi metri quadrati di superficie dello store. L’approccio virtuale alla vendita permette inoltre al concessionario di illustrare al cliente qualsiasi colore di carrozzeria, ogni combinazione di allestimenti, equipaggiamenti e optional e mostrare inoltre dettagli tecnici “nascosti” relativi alla meccanica. Con questi showroom più snelli, Audi punta quindi ad avvicinarsi ai centri urbani, dove in futuro potrebbe mettere in vetrina un veicolo adatto al contesto: l’acquisizione di Ducati potrebbe infatti dare vita a una due ruote dai Quattro Anelli, probabilmente uno scooter da contrapporre agli analoghi MINI e smart proposti da BMW e Mercedes.

Audi apre la prima concessionaria virtuale

Foto di: Giuliano Daniele