Una Rolls-Royce ispirata alle costellazioni notturne celebra i 10 anni dalla consegna della prima Phantom

Un esemplare unico per celebrare i 10 anni dalla consegna della Rolls-Royce Phantom dalla fabbrica di Goodwood: è questo il motivo della realizzazione della Rolls-Royce Celestial Phantom, esemplare unico esposto al Salone di Francoforte 2013. Il modello intende mostrare l'abilità del reparto di personalizzazione artigianale della Rolls-Royce, con ispirazione al cielo stellato. Si parte dalla colorazione esterna scura con micro-inserti in vetro, che ricorda la profondità del cielo notturno, sulla carrozzeria della Phantom a passo lungo che adotta nuovi cerchi e lievi modifiche di dettaglio.

L'elemento più caratterizzante è però lo Starlight Headliner, il particolare padliglione con oltre 1.000 fibre ottiche che ricordano costellazioni, disposte esattamente come si potevano osservare nella mezzanotte del 1 gennaio 2003, data di consegna della prima Phantom. Per realizzare il disegno nel modo più scrupoloso possibile, sono stati compiuti studi specifici in collaborazione con il South Downs Planetarium. Gli interni sono rivestiti in pelle in tinta Dusk, anche in questo caso correlata ai toni notturni, mentre le finiture sono concepite per dimostrare il massimo della cura e della personalizzazione di lusso realizzabili a Goodwood: basti ricordare i quattro diamanti integrati nell'orologio posteriore, o la reinterpretazione del classico set da picnic Rolls-Royce, con un disegno nel vetro che richiama le costellazioni, e porcellane firmate Nymphenburg. Quanto alla motorizzazione, la Celestial Phantom adotta l'attuale V12 da 6,75 litri che eroga 460 CV.

Rolls-Royce Celestial Phantom

Foto di: Sergio Chierici