La multispazio compatta in salsa "kinetic"

Al Salone di Francoforte è il turno anche della nuova Ford C-Max, il Multi-Activity Vehicle (MAV) compatto che riprende l'ormai noto "kinetic design" e numerosi spunti stilistici derivati dalla iosis MAX concept vista a Ginevra.

Le forme ricordano assai le recenti Ka, Fiesta e Kuga, ma qui sono al servizio di un veicolo di tipologia ancora diversa, compatto sì ma ancor più votato alla praticità, alla versatilità e alla capacità di carico. Rispetto alla attuale C-Max il "ringiovanimento" è netto ed evidente, oltre che per l'immagine anche per l'arrivo del nuovo motore a benzina EcoBoost 1.6 a iniezione diretta e di moderni dispositivi come il sistema di parcheggio semiautomatico e quello di rilevamento ostacoli nella zona cieca.

La nuova C-Max, il cui lancio è annunciato per la seconda metà del 2010, porta al debutto la nuova piattaforma che farà da base ad una prossima famiglia di veicoli globali del segmento C, nuova Ford Focus compresa (fine 2010). Ulteriori dettagli sulla nuova C-Max sono attesi per la mattinata di martedì 15 settembre.

Ford C-Max ibrida e ibrida plug-in nel 2013

Foto di: Fabio Gemelli