Esagerata ed esasperata

L'ultima versione della Mercedes Classe E continua a riscuotere un enorme successo presso i preparatori più importanti del settore. Dopo Lorinser, Brabus e la recente proposta di Lumma Design, ecco una nuova interpretazione della berlina tedesca in versione AMG nata dall'esperienza dell'atelier specializzato Carlsson.

La CK63 RS si riconosce subito dalle numerose appendici aerodinamiche "marchiate" dall'elaboratore, come le minigonne laterali, il nuovo paraurti anteriore con labbro ribassato e l'inedito posteriore che incorpora l'estrattore d'aria in fibra di carbonio e i quattro scarichi "racing" in acciaio inossidabile. Esteticamente quello che attira di più, sono i quattro cerchi in lega modello "Revo", da 18 pollici quelle anteriori e da 20 quelle posteriori, proporzioni che ricordano un dragster.

Gli interni, come da tradizione per il tuner teutonico, sono estremamente curati. I materiali scelti sono tutti di prima qualità e assemblati rigorosamente a mano: pelle, radica e materiali superleggeri si susseguono in un tripudio di lusso, ma dagli accostamenti cromatici a dir poco azzardati.

Il centro dell'elaborazione rimane comunque il motore: il V8 da 6,3 litri progettato dalla AMG è stato portato alla potenza massima a 585 CV e la coppia massima è di 695 Nm, numeri che si traducono in uno scatto da 0 a 100 km/h pari a 4,5 secondi. Niente male per una "Classe E"!

CK63 RS by Carlsson