La versione frizzante della Swift convince per dotazioni e risposta del motore. Prezzi da 19.300 euro

Nel nostro immaginario siamo spesso portati a pensare che le tre porte siano un segno distintivo di sportività, soprattutto per quanto riguarda le auto più compatte, ma queste due caratteristiche non vanno necessariamente di pari passo. La Suzuki, per esempio, ha provato ad intraprendere una strada alternativa lanciando la versione cinque porte della Swift Sport, una vettura che si pone l'obiettivo di coniugare le esigenze prestazionali dei più giovani con la ricerca di un maggiore comfort anche per le famiglie, e che va ad allargare la gamma dopo il restyling della Swift già proposto nel mese di luglio, con l'introduzione di un nuovo frontale e dei fari diurni a led.

STILE AGGRESSIVO ANCHE CON 5 KG IN PIU’

L'aggiunta delle due porte posteriori non è andata ad intaccare lo stile aggressivo della Swift Sport, anche perché le dimensioni sono rimaste invariate (3.89 mm di lunghezza e .695 di larghezza), così come l'assetto ribassato di 25 millimetri rispetto alla versione base. Si registra invece un leggero aumento di peso, che passa dai .5 kg della tre porte ai .3 di questo allestimento. Immancabili anche i cerchi da 7 pollici ed il doppio terminale di scarico, che le danno un'immagine più "racing". Tra le novità non si deve dimenticare l'arrivo di due nuove colorazioni, la Giallo Sunburst e la Blu Boost, che allargano a sei la gamma delle livree offerte della Casa giapponese.

C’E’ IL NAVIGATORE SATELLITARE INTEGRATO

Gli upgrade però non riguardano solamente l'aspetto esteriore della Swift Sport, ma anche ciò che si trova al suo interno. Sulla cinque porte è prevista per la prima volta la dotazione di serie del navigatore satellitare integrato con touch screen e sistema vivavoce Bluetooth. I sedili sono avvolgenti, ma non in maniera esagerata, quindi permettono di "sentire" la macchina senza venire meno alla comodità. Anche il volante in pelle e la pedaliera in acciaio sono in perfetto stile corsaiolo. E' quasi inutile sottolineare che con il passaggio alle cinque porte è sicuramente aumentato il comfort per i passeggeri che siedono sul sedile posteriore (va ricordato che comunque parliamo di un auto omologata per quattro persone).

PIU’ MORBIDA RISPETTO ALLA TRE PORTE

Mettendola un po' alla frusta al Centro di Guida Sicura Motoroasi Piemonte di Susa abbiamo avuto anche modo di apprezzarne alcune doti. L'assetto è rigido, ma quanto basta e sicuramente si può notare che la vettura è leggermente più morbida nei cambi di carico rispetto alla versione a tre porte, ma questo non impedisce di scaricare a terra piuttosto bene i 36 cavalli del motore .6 aspirato (accelera da a km/h in 8"7), sfruttabili soprattutto oltre i 4. giri, anche disattivando i controlli. Come tutte le trazioni anteriori tende al sottosterzo se si "forza" l’inserimento in curva, ma pure con l'ESP ed il TSP disinseriti non si hanno particolari problemi a riportarla in traiettoria, segno che il progetto è nato bene. Il cambio manuale a sei marce, infine, presenta una rapportatura sportiva fino alla quinta, con una sesta meno spinta e più votata al risparmio.

PROSEGUE L’OPERAZIONE “SUZUKI&SAFE”

Anche il prezzo è competitivo: il pacchetto completo, che comprende anche altri optional interessanti come il condizionatore automatico, i fari allo xeno, ed il sistema avvio motore keyless, è in vendita a 9.3 euro, quindi a soli 7 euro in più rispetto alla versione a tre porte. Ma non è tutto, perché grazie all'operazione "Suzuki&Safe" è compreso un corso di guida sicura organizzato proprio al centro Motoroasi di Susa, con tanto di vitto e alloggio. Senza dimenticare i tre anni di garanzia, assistenza e controlli base gratuiti.

Suzuki Swift Sport: con la 5 porte il "brio" acquista spazio