A Los Angeles debuttano le nuove top di gamma scoperte della 911

Dopo l'introduzione della 911 Turbo di nuova generazione, Porsche aggiunge al top della gamma 911 anche le versioni Turbo e Turbo S con carrozzeria Cabriolet, in occasione di due ricorrenze importanti: i 50 anni della 911 e i 40 anni della 911 Turbo. Il debutto delle 911 Turbo Cabriolet avverrà al Salone di Los Angeles del 20 novembre 2013, mentre l'arrivo nel mercato italiano è previsto per il successivo mese di dicembre, con prezzi di 178.356 Euro per la Turbo e 212.478 Euro per la Turbo S.

STESSA CURVA DEL TETTO DELLA BERLINA, GRAZIE AL MAGNESIO

Esteticamente la 911 Turbo Cabriolet riprende i parafanghi posteriori pronunciati della versione chiusa, più larghi di 28 mmm rispetto alle 911 Carrera 4: questo allarga visivamente le "spalle" della vettura, sia in configurazione chiusa che in quella aperta. La capote Porsche prevede centine e telaio in magnesio, che permettono di ottenere una maggiore leggerezza e soprattutto di conservare lo stesso arco delle versioni chiuse, vantaggio non solo estetico ma anche aerodinamico. La chiusura o apertura del tetto avviene in circa 13 secondi, anche in movimento fino a 50 km/h.

INTERNI DELLA COUPE' CON FINITURA SPECIFICA

Gli interni sono invece modellati su quelli delle 911 Turbo Coupé, con una dotazione più ricca per la S, che comprende interni bicolor nero-rosso Carrera, sedili adattivi Plus regolabili a 18 vie e funzione Memory, gusci degli schienali rivestiti in pelle con cucitura a doppia piega e rifiniti con elementi in carbon look. Di serie è offerto su tutte il Bose Sound-System, mentre è disponibile a richiesta impianto Burmester; in opzione anche il sistema adattivo di regolazione della velocità (ACC), con controllo radar, e il lettore automatico dei segnali stradali e dei limiti di velocità.

FINO A 560 CV E CONSUMI INFERIORI AI 10 L/100 KM

Dal punto di vista tecnico, le 911 Turbo Cabriolet offrono le stesse novità tecniche della Coupé. Il motore è il sei cilindri sovralimentato da 3,8 litri, con 520 CV di potenza massima per la versione Turbo e 560 CV per la Turbo S; questo si traduce in un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,5 (3,2 secondi per la S) e velocità massima per entrambe di 318 km/h. Migliorati i consumi, di poco inferiori ai 10 litri per 100 km/h: il valore per entrambe, nel ciclo combinato, è di 9,9 l/100 km, che corrispondono ad emissioni di CO2 di 231 g/km. In paragone con le Turbo precedenti, abbiamo quindi 30 CV in più di potenza massima, 2 decimi in più di accelerazione, e fino al 15% in meno di consumo di benzina.

QUATTRO RUOTE MOTRICI E STERZANTI

Anche gli aspetti legati alla dinamica di guida sono analoghi a quelli presenti nelle versioni chiuse: le nuove 911 Turbo Cabriolet dispongono in particolare del cambio cambio a doppia frizione PDK di serie, la nuova trazione integrale PTM, che prevede anche le quattro ruote sterzanti e l'aerodinamica attiva, configurabile mediante un pulsante per ottenere un'efficienza ottimale o una dinamica di guida migliore.

Porsche 911 Turbo e Turbo S Cabriolet

Foto di: Sergio Chierici