Una Hyundai da . cavalli? “Yes we can” è la risposta americana che viene dalla California, precisamente Costa Mesa, dove il preparatore Bisimoto ha messo mano ad una Hyundai Genesis Coupé per poterla presentare piena di potenza in occasione del SEMA Show 23 di Las Vegas. La coupé coreana, oltre ad una nuova livrea personalizzata Electric Blue e ad una grafica ad opera di Denmatic, ha ricevuto accorgimenti estetici e meccanici, per renderla decisamente cattiva e...temibile. Sulla base del 3.8 litri R-Spec aspirato sono state aggiunte nuove componenti appositamente sviluppate dal tuner come bielle in acciaio, guarnizione di aspirazione, iniettori, pistoni forgiati, trattamento delle superfici metalliche WPC e molto altro. A generare molta potenza è il doppio turbo Bisimoto BTX6462, e particolare attenzione è stata data anche a componenti specifiche per il telaio.

Tra queste roll-bar, nuovi semiassi e barre anti-rollio, ma anche enormi cerchi 2x9.5 all’anteriore e 2x al posteriore che calzano pneumatici Toyo Tires R888 R-Compound. La base di partenza è stata fondamentale, come ha sottolineato Bisi Ezerioha, proprietario di Bisimoto Ingegneria: "La chiave per la produzione di motori ad alta potenza affidabili va ben oltre la progettazione, l'ingegneria e la fabbricazione di parti altamente prestazionali. Il propulsore di base deve essere abbastanza forte da resistere a modifiche avanzate: il motore Lambda 3,8 litri della Hyundai Genesis Coupé è un propulsore robusto, e Bisimoto Ingegneria è entusiasta di sviluppare tutto il suo potenziale destinato al motorsport competitivo".

Hyundai Genesis Coupé by Bisimoto