Toro sotto, cielo sopra

A due anni dal debutto sullo stesso palcoscenico, la Lamborghini esaudisce le richieste (e i sogni) di clienti e appassionati presentando a Francoforte la nuova Reventón Roadster, versione "inopinatamente" aperta della rara creatura di Sant'Agata Bolognese concepita per la strada, ma con velleità aeronautiche. Se la Reventón aveva infatti una forte connotazione "aerea" per via anche dell'Head-Up Display, del G-Force-Meter per la visualizzazione delle forze di accelerazione e dei 650 CV che la portano a velocità quasi da decollo, la versione senza tettuccio è ancora più legata al cielo che la sovrasta, quasi in un connubio perfetto.

A qualcuno parrà assurdo pensare ad una supercar a cielo aperto che raggiunge i 330 km/h, ma se sui 20 esemplari previsti di questa versione Roadster verrà montato il V12 da 670 CV ci sarà probabilmente la corsa da parte dei soliti pochi fortunati ad accaparrarsi una delle scoperte più veloce di tutti i tempi. Oltre che per l'assenza dei montanti posteriori, del tetto e per il parabrezza più basso, come sulla Murcielago Roadster, la Reventón Roadster sfoggia anche un inedito alettone posto dietro la testa dei passeggeri, piccolo ma molto aggressivo e sostenuto da una struttura a traliccio, che integra la terza luce di stop. Nulla di ufficiale sul prezzo, probabilmente vicino a 1,2 milioni di euro.

Lamborghini al Salone di Francoforte 2009




Lamborghini al Salone di Francoforte 2009

Lamborghini Reventón Roadster: sarà a Francoforte

Foto di: Fabio Gemelli