La monovolume tedesca passa al GPL col turbo. Ha un serbatoio da ben 60 litri e costa 26.950 euro

Salgono a otto i modelli Opel dotati di doppia alimentazione benzina/GPL: l'ultima arrivata della gamma GPL-Tech è la Zafira Tourer 1.4 GPL Turbo, versione della Zafira Tourer equipaggiata con impinato GPL montato in fabbrica in abbinamento al propulsore 4 cilindri da 140 CV e 200 Nm di coppia. Come nella versione a metano di Zafira, il serbatoio da 60 litri è collocato sotto il pianale della vettura e dunque non sottrae spazio al bagagliaio. In modalità GPL, la Opel Zafira Tourer 1.4 GPL-Tech Turbo consuma solo 8,6 litri per 100 chilometri, con emissioni di CO2 pari a 139 g/km (6,7 l/100 km, 156 g/km in modalità benzina).

Con un pieno di GPL, Zafira Tourer ha un’autonomia massima di circa 650 chilometri, che sale a oltre 1.500 chilometri utilizzando anche il pieno di benzina. Il turbo GPL 1.4 l di Zafira Tourer è stato perfezionato per essere utilizzato con questo carburante. Nella versione GPL-Tech, i tecnici Opel hanno utilizzato un materiale più resistente per le valvole e le loro sedi e ottimizzato la centralina del motore, mentre il passaggio dall’alimentazione a GPL a quella a benzina avviene automaticamente nel momento in cui il serbatoio del GPL è vuoto, oppure attraverso un interruttore sul quadro strumenti. Una spia a LED si illumina quando la vettura marcia a GPL e si spegne appena la vettura passa in modalità benzina. L’indicatore del carburante mostra inoltre la quantità di carburante presente nel serbatoio rispettivo a seconda dell'alimentazione in cui si marcia. In Italia, Zafira Tourer 1.4 GPL turbo è in vendita a partire da 26.950 euro chiavi in mano.

Opel Zafira Tourer

Foto di: Eleonora Lilli