Il sistema trasforma l’auto in un hotspot Wi-Fi, ne dà informazioni e ne gestisce la sicurezza

Negli Stati Uniti, in Canada, in Cina e in Messico Opel OnStar è già utilizzato da circa sette milioni di clienti. Si tratta di un pacchetto, basato su un hotspot Wi-Fi, che offre numerosi servizi di emergenza fornendo anche tutte le informazioni utili sull’auto. Da quest’anno arriva in Italia e lo vediamo al debutto al Salone di Ginevra. Prima sarà sulla Karl come optional e poi pian piano arriverà su tutta la gamma. Il sistema trasfroma ogni Opel in un hotspot Wi-Fi a cui si possono collegare simultaneamente fino a sette dispositivi mobili; offre assistenza 24 ore al giorno tutto l’anno, con un consulente sempre a disposizione, e in caso di furto “collabora” con le autorità per localizzare la vettura.


L’app per smartphone Opel OnStar fornisce informazioni sulla pressione degli pneumatici o sulla durata residua dell’olio e controlla anche la chiusura e l’apertura delle portiere. L’automobilista può richiedere in qualsiasi momento un controllo diagnostico, ma automaticamente ogni mese Opel OnStar invia un rapporto con i dati e le informazioni più significative. Maggiori informazioni, come ad esempio il prezzo, verranno rilasciate nelle prossime settimane.

Fotogallery: Opel Karl, la piccola sotto i 10.000 euro