Ferrari, unica italiana, è al novantottesimo posto per valore di brand

La Top 100 Global Brands 2013 è l’annuale classifica dei marchi con il maggior valore a livello globale, una graduatoria della Interbrand che da ormai 12 anni poneva al primo posto la Coca Cola. Per la prima volta il colosso americano delle bevande cede lo scettro a Apple, che con un valore di 98,3 miliardi di dollari (+28% sul 2012) si piazza in vetta alla Top 100, seguita a ruota da Google. Nel settore automotive vince ancora una volta Toyota, che con il decimo posto assoluto e un valore di 35,3 miliardi di dollari (+17%) conferma una supremazia praticamente incontrastata negli anni. Subito dietro la Casa giapponese troviamo Mercedes, undicesima con 31,9 miliardi di dollari (+6%), che è tallonata a brevissima distanza da BMW (31,8 miliardi di dollari, +10%).

Fra gli altri marchi automobilistici piazzatisi nelle prime cento posizioni della “Best Global Brands 2013” troviamo Honda al ventesimo posto (18,4 miliardi), Volkswagen al trentaquattresimo (11,1 miliardi), Ford quarantaduesima (9,1 miliardi) e Hyundai quarantatreesima (9,0 miliardi). Superando la metà classifica si incontrano poi nell’ordine Audi, Porsche, Nissan, Kia, Chevrolet e, al novantottesimo posto, Ferrari (4 miliardi di dollari). Suddividendo i 13 marchi automobilisti in un’ipotetica classifica per nazioni troviamo la Germania in testa con 5 rappresentanti, seguita dal Giappone e dalla Corea del Sud con 3 ciascuna, 1 dagli USA e dall’Italia. A titolo di curiosità, gli unici altri marchi "italiani" sono Gucci e Prada.

Toyota Yaris Hybrid-R

Foto di: Eleonora Lilli