Può trasportare fino a 30 kg di peso, per cui anche una e-bike, e con un adattatore ne può caricarne due

Auto e bici è un binomio sempre più forte. I costruttori che si cimentano nella produzione delle due ruote elettriche si moltiplicano, pensiamo a smart, BMW o a Opel, e l'integrazione dei due mezzi di trasporto è ormai inevitabile. L'ultima dimostrazione di questa stretta relazione arriva dal Salone di Parigi (dal 29 settembre al 14 ottobre) dove la Opel Adam, citycar molto importante nella strategia di prodotto del marchio tedesco, debutta con il portabiciclette FlexFix

Il sistema, già collaudato su diversi modelli della gamma, è integrato nel paraurti posteriore, dove scompare completamente quando non viene utilizzato, e può essere regolato manualmente senza bisogno di alcun utensile. Sulla Opel Adam il portabiciclette FlexFix, che può essere chiuso a chiave, permette di trasportare una bicicletta fino a 30 kg di peso, per cui anche una e-bike, e a richiesta può essere dotato di adattatore a clip per trasportare una seconda bicicletta fino a 20 kg di peso. FlexFix, che può essere inclinato in modo da poter aprire facilmente il portellone, può inoltre essere associato ai sensori di parcheggio.

Opel Adam adotta il sistema di portabiciclette FlexFix

Foto di: Eleonora Lilli