La citycar giapponese seduce con prezzi competitivi e consumi contenuti

Debuttano sulla Mitsubishi Colt due interessanti versioni alimentate a GPL. La Casa giapponese, approfittando degli incentivi ancora in corso, ha deciso di abbinare la doppia alimentazione a benzina e a Gas di Petrolio liquefatto con le motorizzazioni 1.1 litri da 75 CV e 1.3 da 95 CV.

I due propulsori montano impianti GPL della BRC installati direttamente in fabbrica dalla casa nipponica, la capacità è di 34 litri e consente al quattro cilindri 1.100 di percorrere 100 km con 9 litri di gas nei percorsi extraurbani, 7,1 in quelli misti e 6 in città, mentre le emissioni di CO2 si attestano sui 118 g/km. La versione dotata del 1.3 litri da 95 CV invece si accontenta di 6,6 litri nei percorsi fuori città, 7,8 nel combinato e 9,8 in quelli urbani emettendo 125 gr/km di CO2 nell'aria.

La gamma Colt GPL è già disponibile presso la rete di vendita Mitsubishi ad un prezzo di partenza di 8.390 euro riferito alla versione 1.1 Inform 3 porte comprensivo di 1.610 euro di sconto della Casa e 3.500 di incentivi statali per la rottamazione.

Mitsubishi Colt restyling