La multispazio con motore 2.0 benzina (più elettrico) si ricarica “alla spina” e consuma in media 2,2 l/100 km

Sono passati quasi tre anni dal debutto americano a Detroit della concept, ma la Ford C-Max Energi non abbandona l’idea di diventare la prima ibrida plug-in dell’ovale blu in Europa. A fine 24 infatti la Ford lancerà nel Vecchio Continente la multispazio ibrida ricaricabile che si aggiungerà alla Focus Electric, ovvero l’avanguardia della gamma elettrificata Ford che includerà anche C-Max Hybrid e Mondeo Hybrid. La Ford C-Max Energi, ritratta nelle prime foto ufficiali della versione europea, è una vettura a 5 posti e 5 porte che grazie ad un motore elettrico alimentato da batterie al litio da 7,5 kWh ricaricabili dalla presa di corrente permette di percorrere fino a 3 km in modalità “zero emission”.

3 ORE PER LA RICARICA

Sotto il cofano anteriore della Ford C-Max Energi c’è un motore a benzina di 2 litri a ciclo Atkinson che unito a quello elettrico sviluppa una potenza complessiva a quota 9 CV. Non a caso questa configurazione ibrida è simile a quella di Toyota, da cui Ford ha in passato ha acquisito alcuni brevetti specifici come il ruotismo epicicloidale che unisce motore a scoppio, elettrico e la trasmissione. La rivale diretta della C-Max Energi sembrerebbe quindi la Toyota Prius+, almeno per tipologia di carrozzeria, ma quest’ultima non è plug-in (privilegio riservato alla Prius plug-in). La Ford C-Max Energi può essere collegata ad una comune presa di corrente domestica a 24 volt per ricaricare le batterie in circa 3 ore.

OMOLOGATA A 2,2 L/ KM

Le capaci batterie al litio della Ford C-Max Energi sono ospitate sotto il piano di carico posteriore e riducono così la capacità del bagagliaio, annullando al contempo la possibilità di avere una superficie regolare quando si abbattono gli schienali posteriori. In compenso però la Ford C-Max Energi offre un consumo combinato di soli 2,2 l/ km, pari a 5 g/km di CO2. Il guidatore può lasciare al sistema la gestione automatica dell’energia elettrica, oppure sfruttare di più il motore a benzina per preservare l’autonomia elettrica. Non mancano ovviamente i sistemi di recupero dell’energia in rilascio e in frenata. Il prezzo per l’Europa della Ford C-Max Energi non è stato ancora ufficializzato, ma dovrebbe rimanere sotto i 4.

Ford C-Max Energi

Foto di: Fabio Gemelli