L'italiana del Biscione continua ad emozionare il pubblico di appassionati

Alfa Romeo 4C ha fermato il cronometro sulla Nordschleife, lo storico circuito del Nurburgring, su 8'04''. Un tempo al vertice delle vetture con potenze inferiori ai 250 CV ottenuto da Horst von Saurma, pilota, giornalista ed esperto della pista tedesca. Non è stata certo la prima volta che la Alfa Romeo 4C è stata messa alla prova: dai -35° in Svezia ai +40° di Abu Dhabi è stata testata nei deserti dell'Arizona (USA) e poi alle pendici dell'Etna in Sicilia, senza dimenticare ovviamente la pista di Balocco (VC), dove dal 1962 tutte le Alfa Romeo sono sviluppate, perfezionate e messe alla prova. dati alla mano la Alfa Romeo 4C scatta da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e raggiunge i 258 km/h di velocità massima con punte di decelerazioni nell'ordine di 1,2 g e punte di accelerazione laterale superiori a 1,1 g.

Numeri ottenuti grazie alla distribuzione ottimale dei pesi (il 40% sull'asse anteriore, il 60% su quello posteriore); al rapporto peso/potenza inferiore a 4 Kg/CV e al 1750 Turbo Benzina da 240 CV con il cambio a doppia frizione a secco "Alfa TCT" insieme al selettore Alfa D.N.A. evoluto con l'inedita modalità Race. Hanno contribuito alla prestazione dell'Alfa Romeo 4C al Nurburgring anche i particolari pneumatici Pirelli P Zero Trofeo, la versione più sportiva della linea Pirelli P Zero messi a punto dopo un anno di lavoro congiunto tra gli ingegneri della Bicocca e quelli dell'Alfa Romeo, come ai tempi della 159 di Fangio vittoriosa in F1. Gli pneumatici P Zero sono marchiati "AR" con due diverse taglie: da 17" anteriore -18" posteriore e 18" anteriore e 19" posteriore. Queste caratteristiche sono enfatizzate dalla versione AR Racing, proposta nelle misure 18" anteriore - 19" posteriore.

Alfa Romeo 4C è la prima Alfa a tornare negli USA

Foto di: Eleonora Lilli