A Monaco di Baviera, terra madre di BMW, l’esclusività più performante è rappresentata dalla lettera M che - anteposta alla sigla del modello - ne identifica l’anima sportiva e prestazionale. Modelli dotati di centinaia di cavalli, caratteristiche tecniche e specifiche di alto rilievo ed estetica ricercata: chi però non riesce ad accontentarsi di tedesche come M5 o M6, ai vertici della gamma, può ora sorridere grazie ai nuovi pacchetti M Performance. Cure estetiche e meccaniche che implementano ulteriormente le linee e le specifiche, con quel tocco tedesco che proviene direttamente dal mondo del DTM

ESTETICA E MECCANICA ULTERIORMENTE INCATTIVITE

Se le forme della BMW M5 e della BMW M6 non sono abbastanza per voi (e fatevelo dire, siete un po' insaziaziabili..), sappiate che le bombe da 560 CV e 680 Nm di coppia possono essere ulteriormente impreziosite di optional forniti direttamente dal costruttore. Potreste ad esempio optare per uno scarico ancora più ruggente realizzato dalla Akrapovic (partner ufficiale BMW Motorsport): il peso vettura scenderebbe di ulteriori 10 Kg grazie all’utilizzo del titanio e a ringraziare sarebbero anche le vostre orecchie, “allietate” da poderosi ululati provenienti dal posteriore. Per i cultori della staccata all’ultimo secondo ecco invece il nuovo impianto frenante con dischi in carboceramica: ad imprimere forza vi sono le pinze a 6 pistoncini dal profilo dorato che lavorano su dischi da 410 mm all’anteriore e 396 mm al posteriore. Chi è amante del carbonio può invece interessarsi ai profili aerodinamici studiati appositamente per queste vetture, che comprendono le minigonne laterali con sigla M Performance, il deflettore posteriore, le calotte degli specchietti retrovisori, contorno-griglia dei convogliatori posti sotto al cofano e deflettore anteriore.

INTERNI CHE STRIZZANO L’OCCHIO ALLA PISTA

Avere centinaia di cavalli è un ottimo invito a spremerli al meglio, ovviamente in tutta sicurezza. La pista, con i lunghi rettilinei, i cordoli e le staccate mozzafiato è il regno del divertimento dove le potenti tedesche esprimono al meglio il potenziale del V8 da 4,4 litri biturbo. Così anche i volanti specifici M Performance si allineano con questa filosofia, impreziosendosi di alcantara e carbonio. Quest’ultimo può essere ordinato anche per consolle centrale e leva del cambio automatico, mentre per un ritorno estetico maggiore si possono arricchire pedali e battitacco con gli accessori in alluminio, oltre al tappetino personalizzato M Performance. Inoltre, per i più attenti ai dati, ecco il volante con display che mostra le informazioni del cambio, così come i valori di accelerazione laterale e longitudinale, i tempi sul giro in minuti, secondi e centesimi di secondo che possono essere salvati in un solo istante.

BMW M Performance, nuovi accessori per M5 e M6