Grazie all'Unesco, dal 17 al 20 ottobre l'automobilismo d'epoca brilla nel Sol levante

La notizia è arrivata all'improvviso, a tarda primavera. In Giappone si stava organizzando un Rally dedicato alle vetture d'epoca. Il Rally Nippon 2009 (dal 17 al 20 Ottobre), un evento nato con il patrocinio dell'Unesco, per promuovere le manifestazioni di auto d'epoca in Giappone e far conoscere il fondo Unesco dedicato alle nuove generazioni.

L'obiettivo che ci si prefigge è quello di poter tramandare ai posteri la tradizione e la cultura locale, perchè è impossibile pensare al futuro senza conoscere il proprio passato. E non c'è posto migliore del Giappone per farlo, visto che è una nazione sempre splendidamente in bilico tra il futuro prossimo ed il passato più tradizionale. Così, ogni giorno, si attraverserà un luogo dichiarato dall'Unesco come patrimonio dell'umanità. Si tratta di 5 tra le più belle e importanti città del Giappone. Il percorso - circa 1.100 Km da percorrere in 4 giorni - partirà dal centro di Tokio, simbolo della modernità giapponese, per arrivare a Gifu. Da li, partenza per Shirakawago, poi l'antica capitale del Giappone Nara e, ultima tappa, Kyoto. Possono essere nomi di città in parte poco conosciute, ma ognuna racchiude in se tante e tali bellezze da meritare, da sola, un viaggio. Così, in pochi istanti abbiamo preso la decisione e noi, assieme a voi, ci saremo.

Vivremo quest'avventura a bordo di auto storiche e vi racconteremo, con un quotidiano diario di viaggio, la scoperta di questi luoghi e delle auto d'epoca che ci circondano - circa 70 - tutte di altissimo livello ed ante 1970. Alla manifestazione sono anche presenti diverse aziende italiane in qualità di sponsor, come Nannini, Ruote Borrani, Cuoio Schedoni, Sparco, Touring e Zagato.

Per informazioni aggiuntive o semplice curiosità visitate il sito (giapponese) rallynippon.org.

Rally Nippon 2009