L'Urban Activity Vehicle debutta con la doppia alimentazione

Le auto equipaggiate con la doppia alimentazione benzina/GPL (Gas di Petrolio liquefatto) vanno ad arricchire la gamma di molte Case automobilistiche, conquistando così sempre più fette di mercato. L'ultima vettura in ordine di tempo che ha beneficiato di questo combustibile ecologico ed economo è la Fusion, la UAV (Urban Activity Vehicle) di Ford dai costi di gestione contenuti adatta all'uso in città e per i viaggi fuori porta.

Il propulsore montato sulla Fusion è il noto e onesto Duratec 16 valvole da 1.4 litri e 80 CV, dotato di valvole rinforzate e fornito di un impianto omologato in fase 2 della BRC che viene utilizzato su Fiesta, Focus, C-Max e Mondeo, ma anche da altri costruttori. Il serbatoio toroidale, posizionato nell'alloggiamento della ruota di scorta, ha una capacità effettiva di 33,6 litri e garantisce un'autonomia di oltre 420 km e di oltre 1.100 Km con la doppia alimentazione. La Fusion si rivela particolarmente parca nei consumi e nelle emissioni che risultano pari a 140 g/km di CO2 e permettono di accedere al contributo statale di 1.500 euro.

La Ford Fusion 1.4 16v 80 CV bifuel è già in vendita presso i concessionari della Casa dell'Ovale blu ad un prezzo di listino di 15.500 euro, che grazie al contributo statale di 1.500 euro e agli incentivi Ford di altri 1.500 euro scende a 12.500 euro, mentre in caso di rottamazione sarà offerta a 10.250 euro.

Ford Fusion GPL