Ecco il racconto esclusivo del record per un’auto di serie, "stressata" più che in una tappa della Dakar. Con immagini spettacolari...

Quasi 85 km nel deserto in poco più di ore, guidando un’auto “normale” al limite delle sue possibilità per andare da Wadi Addawasir in Arabia Saudita verso Abu Dhabi e Dubai, fermandosi al confine con Emirati Arabi Uniti. E’ questo il record realizzato da una Range Rover Sport guidata da Moi Torrallardona, un simpatico pilota e navigatore spagnolo che da una decina d’anni partecipa alla Dakar. Nel video - pieno di immagini davvero spettacolari - trovate l’intervista fatta in occasione della nostra prova in anteprima mondiale della Jaguar C-X7, il Suv-Crossover inglese che abbiamo guidato a Dubai, dove è in corso un Motor Show pieno di auto da sogno. Un’impresa importante per Land Rover sia a livello tecnico, visto che si tratta di un veicolo di serie - tra l’altro così pieno di elettronica -, sia in termini di comunicazione e immagine: il Medio Oriente è un mercato dove il mercato dell’auto non è in crisi.

Tornando alla traversata del deserto chiamato Empty Quarter (in arabo Rub’ al Khali), in più di ore Moi racconta di non aver mai avuto bisogno di dormire, perché si è divertito come un matto a tirare il collo sulla sabbia al motore 5. V8 a benzina Supercharged da 5 CV. Non senza qualche difficoltà, come si può vedere dalle “botte” che la Range Rover Sport ha dovuto incassare nell’andatura ad alta velocità sulla sabbia tenuta dal pilota iberico, che non si è fermato nemmeno per fare benzina. La macchina, come dicevamo, è di serie, tranne che per la presenza di due serbatoi aggiuntivi da 4 litri, più altri dispositivi di supporto alle riprese video, che come potete vedere sono emozionanti. Non vi anticipiamo nemmeno cosa succede dentro l’abitacolo viaggiando a tutta velocità nel deserto… scopritelo!

Nuova Range Rover Sport, record nel deserto

Foto di: Fabio Gemelli