Atul Pasricha, Senior Vice President, Administration and Finance di Nissan ci parla del rinnovato crossover, fondamentale per la Casa giapponese in Europa

Durante presentazione a Londra in anteprima mondiale del nuovo Nissan Qashqai abbiamo avuto modo di parlare con Atul Pasricha, Senior Vice President, Administration and Finance di Nissan. Al manager indiano che in Nissan si occupa di amministrazione e finanza per i mercati di Africa, Medio Oriente, India ed Europa abbiamo posto alcune domande sul nuovo Qashqai, modello strategico che punta a bissare i successi della prima serie, venduta in oltre due milioni di esemplari. Riguardo all’ultima domanda, su cui Pasricha non si è “sbottonato”, segnaliamo che un ingegnere Nissan ci ha confermato durante l’evento londinese che una versione 1.2 DIG-T a GPL è in fase di sviluppo.

Omniauto.it: Qashqai, un nome e un debutto importantissimo, ci parli di questo nuovo modello

Atul Pasricha: “Con Nissan Qashqai, un’auto di grande successo, abbiamo totalmente reinventato i nostri prodotti, in primo luogo ascoltando le esigenze dei clienti. Il risultato è un crossover che si pone al top del segmento cui abbiamo aggiunto molte nuove tecnologie utili alle persone. Dotazioni come il Safety Shield, il Nissan Connect e altre del nuovo Nissan Qashqai sono ciò che la gente vuole”.

Omniauto.it: Quindi questi sono i principali punti forti del nuovo Qashqai?

Atul Pasricha: “Sì, ottimi argomenti di vendita che lo pongono al vertice del segmento crossover con innovazioni tecnologiche che ne fanno un ottimo prodotto, accessibile come prezzo”.

Omniauto.it: In quali aspetti considerate il nuovo Nissan Qashqai superiore alla concorrenza?

Atul Pasricha: “Basta fare i confronti con gli altri crossover sul mercato. Nissan ha inventato il crossover nel 2007, un segmento di successo caratterizzato dai due milioni di Qashqai venduti. L’idea è quella di migliorare un prodotto eccellente per rimanere leader del mercato”.

Omniauto.it: Quali sono i mercati principali su cui verrà venduto il nuovo Qashqai?

Atul Pasricha: “Il nuovo Nissan Qashqai è principalmente destinato all’Europa, almeno per ora, con in più il mercato della Russia (come il modello precedente). Negli USA invece sono in vendita modelli simili (Nissan Rogue, NdR)”.

Omniauto.it: Del nuovo Qashqai potremo vedere anche versioni a GPL, metano o ibride?

Atul Pasricha: “Al momento non posso parlare di queste motorizzazioni alternative, nemmeno di eventuali versioni ibride”.

Nuovo Nissan Qashqai, visto da vicino

Foto di: Fabio Gemelli