Il 25 novembre debutta la Twingo Gordini RS, poi toccherà alla Clio Gordini RS

A 110 anni dalla nascita di Amedeo Gordini la Renault decide di riproporre sulle proprie vetture sportive il marchio che negli anni Sessanta e Settanta ha sfornato alcune delle più amate berlinette "Bleu de France", dalla R8 alla R17. L'eredità del "mago" della meccanica che firmava le sportive per il grande pubblico (più di 200.000 esemplari), sarà ripresa su una serie di vetture performanti che andranno a completare la gamma Renault Sport. La prima di queste auto sarà la Twingo Gordini RS, svelata il 25 novembre prossimo all'Atelier Renault sugli Champs-Élysées, a Parigi, seguita in primavera dalla Clio Gordini RS. Nessun dato tecnico è stato rivelato, ma pare di capire che non ci saranno particolari modifiche di meccanica o potenziamenti rispetto alle RS.

Per la Megane Gordini RS occorrerà pazientare un po' di più, presumibilmente fino alla fine del 2010. Ulteriori dettagli sono al momento top secret, ma la promessa fatta dal direttore marketing e promozione Eric Zuber è quella di un ritorno alla grinta e al fascino delle versioni Gordini, con in più un tocco di esclusività e classe da segmento Premium. L'obiettivo è quello di creare una seconda linea Renault Sport caratterizzata dalla connotazione "chic sport". Per vedere il risultato di questa sportiveggiante operazione nostalgia e scoprire se anche dalle nuove Gordini potrà nascere una stirpe di grintose francesi in grado di competere con Abarth, Cooper e storici nomi del passato, occorre attendere solo un paio di settimane.

Renault rilancia il marchio Gordini

Foto di: Fabio Gemelli