Nominato Pietro Ciucci con decreto del Premier Silvio Berlusconi

Il cammino del Governo verso la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina procede spedito. Oggi, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, è stato nominato il commissario straordinario, scelto nella persona di Pietro Ciucci, Presidente dell'Anas. "Con la nomina del Commissario sarà possibile procedere all'avvio delle opere propedeutiche in Calabria e in Sicilia", ha spiegato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli, a cui spetta il compito di vigilare sul lavoro del nuovo incaricato per i prossimi tre anni.

Questa nomina infatti serve a velocizzare tutte quelle procedure che sono necessarie alla realizzazione delle opere funzionali del Ponte sullo Stretto, dei relativi collegamenti stradali e ferroviari, nonché delle opere compensative dell'impatto ambientale, territoriale e sociale del progetto. Il commissario straordinario, nello specifico, monitora l'adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l'esecuzione degli investimenti e vigila sull'espletamento delle procedure realizzative e su quelle autorizzative, sulla stipula dei contratti e sulla cura delle attività occorrenti al finanziamento.

Il commissario ha inoltre poteri di impulso e, per assicurare il coordinamento degli enti e dei soggetti interessati e il rispetto dei tempi, può chiedere agli enti coinvolti ogni documento utile per l'esercizio dei propri compiti. Inoltre il commissario straordinario opera con i poteri anche sostitutivi degli organi ordinari e straordinari, provvedendo in deroga ad ogni disposizione di settore vigente e nel rispetto, comunque, della normativa comunitaria sull'affidamento di contratti relativi a lavori, servizi e forniture, nonché dei principi generali dell'ordinamento giuridico. Infine, può anche avvalersi degli uffici delle amministrazioni interessate e del soggetto attuatore dell'intervento.