Dal primo gennaio 2014 l’ex numero due di Renault entra nell’azienda francese per diventarne l’amministratore delegato

Carlos Tavares sarà il nuovo amministratore delegato del gruppo PSA Peugeot Citroen. A partire dal primo gennaio 2014 il manager fuoriuscito da Renault farà parte della squadra capitanata da Philippe Varin e nel corso dell’anno prenderà il suo posto alla guida del gruppo industriale francese che produce Peugeot e Citroen. L’annuncio ufficiale, dato dal presidente PSA Thierry Peugeot, permette quindi a Tavares di occupare il posto di comando di un colosso industriale, ambizione già espressa dal manager portoghese poco prima di lasciare il suo ruolo subalterno a Carlos Ghosn in Renault, ovvero il “desiderio di essere il numero uno”.

L’arrivo di Carlos Tavares in PSA è salutato dal presidente Thierry Peugeot come l’occasione per il gruppo di continuare “nella strategia di recupero e di crescita”. Nella condizione opposta si viene così a trovare Philippe Varin, che lascia la posizione di CEO nonostante l’ultimo rinnovo di contratto prevedesse una scadenza al 2017. Fra i compiti che attendono il nuovo ad Tavares ci sono il recupero delle quote di mercato perse dai marchi Peugeot e Citroen in Europa, la soluzione dei problemi occupazionali nelle fabbriche francesi e la gestione degli accordi industriali stretti sia con Toyota, DongFeng, e GM, il colosso americano che potrebbe anche essere interessato all’acqisto del gruppo francese.