Supercar da gara, hypercar da pista, GT stradali con le competizioni nel DNA: il Palexpo ha voglia di correre

Mai come quest'anno si era visto un Salone di Ginevra così traboccante di nuove auto da pista, destinate a sfidarsi in qualche campionato ufficiale o create per la gioia dei ricchi proprietari con la voglia di correre in circuito. Il programma "racing" del Palexpo propone infatti due vere auto da competizione come la Mercedes-AMG GT3 e l'Audi R8 LMS, oltre ad un paio di vetture destinate solo alla pista come la McLaren P1 GTR e l'Aston Martin Vulcan; peccato solo che non ci sia la Ferrari FXX K che in quanto a potenza e bellezza si sarebbe difesa molto bene in terra elvetica!


A queste occorre aggiungere poi la BMW M4 Coupé Safety Car Moto GP, la Scuderia Cameron Glickenhaus SCG003 sia in versione stradale "S" che da corsa "C", le corsaiole da usare in pista e su strada come la Porsche GT3 RS e l'Aston Martin Vantage GT3, senza dimenticare la Corvette Z06 o la Lamborghini Aventador Superveloce che fra i cordoli ci sguazzano… La tentazione di fiondarsi in pista ce l'avranno di sicuro anche i futuri proprietari di Ferrari 488 GTB, Pininfarina Sergio, McLaren 675LT, Koenigsegg Agera RS e Regera, GTA Spano e Lotus Evora 400, tutte novità ginevrine che monopolizzano l'interesse del pubblico sportivo.

Salone di Ginevra, mai così racing

Foto di: Fabio Gemelli