Migliorata la sicurezza di Chevrolet, migliorabile quella di Toyota

L'affidabilità di un marchio non è affatto scontata: ci sono case automobilistiche che possono ancora sorprendere e altre deludere in fatto di sicurezza. E' a questa conclusione che sono giunti gli esperti dell'Euro NCAP dopo aver visto i risultati dell'ultima trance di crash test condotti su ben 12 vetture. Chevrolet, ad esempio, aveva ottenuto appena una stella quando nel 2006 aveva lanciato sul mercato la Aveo ed oggi, a distanza di tre anni, la Cruze ha ottenuto il massimo del punteggio, risultando "quasi perfetta" nella protezione degli adulti, come si legge in una nota. Al contrario, Toyota, forte delle cinque stelle conquistate di recente con la Avensis, la iQ e la nuova Prius, ha deluso con la Urban Cruiser, che ha superato le prove con appena tre stelle, a causa di un magro 58% nella protezione degli adulti.

Il punteggio più alto, l'Euro NCAP lo ha dato a BMW X1, Chevrolet Cruze, Citroen DS3, Infiniti FX, Mazda3, Mercedes Classe E, Mercedes GLK, Opel Astra, Peugeot 5008 e Volkswagen Scirocco. Alla Chevrolet Spark le cinque stelle sono sfuggite perché l'Electronic Stability Control (ESC) non è di serie sulla maggior parte delle versioni vendute, come impongono le nuove regole.

BMW X1

Il miglior risultato la BMW X1 lo ha ottenuto nella protezione degli occupanti adulti (87%), ma anche in fatto di protezione dei bambini l'ultima nata in Casa BMW ha poco da imparare (86%). Bene anche per i dispositivi di assistenza alla guida, che le hanno fatto registrare un 71% che però non la fa brillare, ma piuttosto la inserisce nella media. Molto alto invece il punteggio che laBMW X1 ha sorprendentemente guadagnato nella protezione dei pedoni, perché, anche se si tratta di un apparentemente basso 63%, questo è stato il miglior risultato ottenuto nella categoria dall'intero gruppo di vetture testate.

CHEVROLET CRUZE

La Chevrolet Cruze è l'auto che ha sorpreso più di tutte conquistando il punteggio migliore nella protezione degli adulti: 96%. Non poteva quindi che essere molto buono anche quello dei bambini (84%). Davvero basso, al contrario, il punteggio riservato ai pedoni, che nel caso dellaCruze è il peggiore del gruppo (34%). Nella media i dispositivi di sicurezza, che hanno ottenuto un buon 71%.

CHEVROLET SPARK

La seconda Chevrolet testata, la Spark, è l'unica del gruppo a cui sono sfuggite le cinque stelle (Toyota Urban Cruiser a parte), perché - nel suo caso - l'Electronic Stability Control (ESC) non è di serie sulla maggior parte delle versioni vendute. I singoli punteggi delle prove, però, sono buoni, con un 81% guadagnato nella protezione degli adulti e un 78% per quella dei bambini. Basso, ma non troppo, il risultato relativo ai pedoni (43%), che equivale allo stesso livello di protezione assicurata dai dispositivi di sicurezza elettronici (43%).

CITROEN DS3

Il massimo delle stelle è andato anche alla Citroen DS3, che si è distinta nella protezione degli occupanti adulti con un 87%. Le altre prove però non sono state altrettanto soddisfacenti. Anche se i dispositivi per la sicurezza sono molto affidabili (83%), il punteggio per la sicurezza dei bambini è tra i più bassi dell'intero gruppo (71%) ed anche in materia di protezione dei pedoni laDS3 ha qualcosa da imparare (35%).

INFINITI FX

ln fatto di sistemi elettronici che migliorano la sicurezza di marcia, l'Infiniti FX sembra non avere rivali. L'utile dispositivo che permette di rispettare i limiti di velocità una volta impostata la velocità massima che non può essere superata, neppure se ci si distrae e si preme troppo l'acceleratore, gli èvalso un impressionante 99% ai test Euro NCAP, che, consegnandole le cinque stelle, gli ha attribuito anche un 86% nella protezione degli adulti ed un 77% per quella dei bambini. Bassa la percentuale per i pedoni: 44%.

MAZDA3

Scendendo nel dettaglio delle cinque stelle ottenute dalla Mazda3, si evince che la due volumi giapponese è molto affidabile per la protezione degli adulti (86%) e dei bambini (84%). Buono anche il risultato ottenuto riguardo ai dispositivi di sicurezza (71%) e perfino quello dei pedoni è un po' sopra la media (51%).

MERCEDES CLASSE E

E' ancora in ambito tecnologico che la Mercedes si è distinta nei crash test. Anche nel caso della nona generazione di Classe E, ai dispositivi di sicurezza è stato assegnato un 86%, che si ritrova nel grado di protezione degli occupanti adulti (86%). Più basso il livello di sicurezza per i bambini (77%), mentre per i pedoni gli è stato assegnato un 58%.

MERCEDES GLK

E' un risultato molto buono quello ottenuto dalla GLK in materia di protezione degli adulti (86%). Il SUV medio di categoria Premium si è distinto anche per i dispositivi di sicurezza che offre e che le hanno fatto guadagnare un invidiabile 86% nelle prove EuroNCAP. Il livello di sicurezza assicurato ai bambini è stato giudicato soddisfacente (76%), mentre per i pedoni c'è ancora molta strada da fare (44%).

OPEL ASTRA

Tra i punteggi più alti per la protezione degli adulti, c'è quello ottenuto dalla Opel Astra (95%), che si è distinta in particolare per il grado di protezione del collo dagli effetti del colpo di frusta in caso di tamponamento. Merito sia della struttura dei sedili, che di quella dei poggiatesta, mentre per i bambini il giudizio è stato altrettanto positivo con un 84%. Discreto il valore assegnato ai dispositivi di sicurezza (71%) e piuttosto basso il valore percentuale relativo ai pedoni (46%).

PEUGEOT 5008

La monovolume compatta della casa francese si è distinta per aver ottenuto un ottimo punteggio relativo ai dispositivi di sicurezza. Il suo 97% spicca tra tutti gli altri avvicinandosi alla perfezione del 100%, mentre delude il giudizio circa la protezione dei pedoni (37%). Buono invece il livello di affidabilità per i passeggeri adulti e anche per i bambini,rispettivamente premiati con un 89% e 79%.

TOYOTA URBAN CRUISER

Proprio non ce l'ha fatta il crossover cittadino giapponese ad ottenere le cinque stelle Euro NACP. L'Urban Cruiser si è dovuto accontentare di appena tre stelle offrendo un 58% nella protezione degli adulti e un 71% in quella dei bambini. Molto buono è risultato però il livello di affidabilità dei dispositivi di sicurezza (86%) e anche il valore ottenuto in fatto di sicurezza per i pedoni non è di certo inferiore alla media (53%).

VOLKSWAGEN SCIROCCO

La Volkswagen Scirocco è stata premiata da Euro NCAP con le cinque stelle per aver ottenuto nelle singole prove un buon 87% nella protezione dei passeggeri adulti e un 73% in quella dei bambini. Meno buono il grado disoddisfazione per i dispositivi di sicurezza (71%), mentre nelle prove relative ai pedoni si è aggiudicata un discreto 53%.

Molte sorprese negli ultimi 12 crash test Euro NCAP

Foto di: Eleonora Lilli