La nuova generazione della station giapponese è diversa fuori, praticissima dentro e solo un po' rumorosa

Che sia una station wagon sui generis lo si capisce già dal nome: Honda Civic Tourer. Un'auto tanto spaziosa e pratica dentro quanto poco tradizionale fuori, oltre che tecnologica sotto la pelle, che si confronta soprattutto con la Opel Astra Sports Tourer e la Ford Focus Wagon. Offrendo un mix di caratteristiche interessante per chi cerca una vettura per la famiglia e per viaggiare, ma non vuole un Suv o un crossover.

SEMBRA UN'ASTRONAVE

Prima di raccontarvi come va la Civic Tourer con il motore 1.6 turbodiesel da 120 CV e 300 Nm, faccio una considerazione sugli esterni. La parte che mi piace di più è la coda, con i fari futuristici, mentre il frontale ha forme più morbide, al contrario della fiancata che è più massiccia e spigolosa: un design particolare, che ha permesso comunque di ottimizzare lo spazio.

DENTRO CI STA DI TUTTO

Il bagagliaio, infatti, ha una capacità notevole (624/1.688 litri: in questo video capite cosa significa), con un grande vano sotto il pavimento e soluzioni intelligenti come la botola per nascondere il tendalino avvolgibile, quando si abbattono i sedili. Il meccanismo di sblocco, tra l'altro, è molto ben studiato, come potete vedere nel video. Nessun problema anche per l'abitabilità posteriore. Il posto guida, poi, è ergonomico e circondato da una plancia scenografica, con strumentazione su due livelli e un'elevata qualità costruttiva.

OTTIME LE SOSPENSIONI ELETTRONICHE

In marcia la prima cosa che mi ha colpito è la trasmissione: la frizione è morbida e la leva del cambio corta, con movimenti rapidi e innesti ben definiti. Lo sterzo è molto diretto - basta girare veramente poco il volante per fare le curve - e l'assetto si fa apprezzare per gli ammortizzatori posteriori adattivi, con 3 settaggi elettronici: Dynamic, Normal, Comfort. Si passa sulle buche senza accorgersene e su strade guidate si tengono bene le traiettorie. L'assetto è comunque turistico, rollio e beccheggio sono sempre presenti, ma il comportamento dinamico è molto equilibrato.

PREZZI PRIMAVERILI

Si potrebbe invece migliorare l'insonorizzazione del motore - che è fluido, regolare e consuma poco (in media in città e su strade trafficate sono riuscito a leggere 16 km/l sul trip computer), ma non spinge particolarmente forte - e il sistema d'infotainment un po' datato. Non si sa ancora nulla sui prezzi, perché l'ufficializzazione del listino è fissata per la primavera, prima del lancio commerciale.

Honda Civic Tourer

Foto di: Fabio Gemelli