L’iniziativa della Casa inglese per incentivare l’acquisto delle sportive

Il superbollo non è stato digerito da nessuno e tra i costruttori vi è un malcontento generale, specialmente per chi produce auto sportive. Per questo motivo Lotus, che a listino propone coupé conosciute per le ottime doti pistaiole, ha deciso di resituire in fattura la somma di 5.840 euro ai clienti italiani che vogliono acquistare una nuova Exige S Coupé o Roadster entro la fine di gennaio. Un assegno che equivale a 4 anni di superbollo pagato, che nel momento difficile in cui versa il mercato del Belpaese, non è proprio cosa da poco. Così la massacrante tassa statale non è più un problema fino al 2017, con il prezzo della sportiva inglese che parte da 63.690 euro

E parliamo della più veloce vettura scoperta nella storia del marchio inglese grazie al V6 di 3,5 litri in grado di erogare 350 CV e 400 Nm di coppia: valori che uniti al peso piuma di 1.176 Kg (10 Kg in meno per la roadster) permettono uno scatto nello 0-100Km/h in soli 4” e una velocità massima limitata elettronicamente a 233 Km/h. Che sia questa la soluzione al superbollo? Di certo un ottimo incentivo per gli appassionati della guida “nuda e cruda” ad avvicinarsi ad uno dei prodotti più adatti all’uso sportivo, l’Exige S, che non disdegna nemmeno l’utilizzo in città, a patto di non soffrire di mal di schiena.

Nuova Lotus Exige S

Foto di: Fabio Gemelli