Iniziata la produzione della citycar elettrica norvegese

La norvegese TH!NK City, la piccola citycar elettrica dal curriculum travagliato, riparte da Copenhagen dove si sta svolgendo il summit mondiale COP15. E una flotta verde (di tinta e di fatto) di quindici City sta accompagnando i rappresentanti delle nazioni chiamati a prendere le decisioni che influenzeranno le politiche ambientali degli anni a venire.

La seconda giovinezza della TH!NK, passata attraverso quattro proprietà fra cui Ford dal '99 al '03 e una serie di stop per mancanza di liquidità, è arrivata proprio in questi giorni con la ripresa della produzione presso la finlandese Valmet Automotive, che alla fine di agosto ha rilevato le linee produttive originariamente create a Aurskog, nei pressi di Oslo dove ha sede la TH!NK, partecipando con capitali e know how allo sviluppo e alla commercializzazione della elettrica scandinava.

Con dimensioni compatte e ottime prestazioni (abitabilità per quattro persone, 105 km/h di velocità massima e 200 km di autonomia) la City ha già ricevuto 2300 ordini da Norvegia, Danimarca, Olanda, Svizzera e Spagna, sia da clienti privati che da enti pubblici interessati a "rinverdire" le proprie flotte. Le prime consegne avverranno entro la fine dell'anno, dopodichè si cercherà di allargare la distribuzione anche agli altri Paesi, fra cui l'Italia.

La Th!nk pronta a sbarcare in America