Stabilito sulla pista di Nardò il nuovo primato di velocità per SUV grandi

Per quanto possa sembrare inutile e anacronistico rispetto agli attuali limiti stradali, un record mondiale di velocità continua ad avere un certo fascino, almeno dal punto di vista teorico-tecnico. Per un preparatore come Techart il raggiungimento di un simile primato, in questo caso ottenuto a 321,2 km/h con una speciale Porsche Cayenne Turbo S da 680 CV, significa poter mettere in mostra nella pratica i risultati di ciò che viene ogni giorno installato sotto il cofano di numerosi clienti in cerca di potenza e velocità.

Nel corso dell'annuale "High Speed Event" svoltosi sulla pista pugliese d'alta velocità di Nardò, evento in cui si riuniscono i principali elaboratori tedeschi in cerca di gloria e velocità elevata, la Techart Cayenne con kit di potenziamento TA 055/2.2 da 680 CV (+130 CV rispetto al modello di partenza), ha raggiunto i 321,2 km/h e si è imposta come la più veloce al mondo nella categoria "SUV grandi". Il pacchetto di trasformazione utilizzato, lungi dall'essere votato all'impoverimento corsaiolo, prevede la presenza di parti carrozzeria in fibra di carbonio, sospensioni pneumatiche ribassate "Sport", luci diurne LED, volante sportivo, inserti in carbonio, pedaliera in alluminio, rivestimenti in pelle nera, battitacco illuminato e numerose decal.

Al volante della potente SUV tedesca il test driver Sandro Reuters, sempre attento a controllare il settaggio delle sospensioni e le condizioni dei pneumatici, dei Continental Cross Contact UHP montati su cerchi Techart Formula da 22", sottoposti alle particolari condizioni di sforzo e temperatura imposte dal carico della lunghissima curva percorsa ad alta velocità in un solo senso.

Techart Cayenne da record a 321,2 km/h

Foto di: Fabio Gemelli