Per il Marchio inglese è l'auto più veloce di sempre

In un non meglio precisato e segreto circuito di prova nel sud dell'Europa una Aston Martin One-77 ha raggiunto una velocità massima di 354,86 km/h, in un giorno senza pioggia ma ventoso. La nuova punta velocistica, record assoluto nella quasi centenaria storia di Aston Martin, è stata ottenuta dalla nuova supercar inglese nel corso di una serie di test di messa a punto che precedono l'inizio delle consegne, previsto per la metà del 2010.

Una simile velocità massima porrebbe la One-77 al secondo posto nella ipotetica classifica delle auto più veloci in commercio, distanziata dai 400 km/h della Bugatti Veyron, quasi al pari della Mercedes-McLaren SLR Stirling Moss che è a fine produzione e davanti ai 340 km/h della Lamborghini Murciélago LP670-4 SuperVeloce.

Queste prove ad alta velocità fanno parte del ciclo di sviluppo, sperimentazione e verifica a cui è sottoposta la One-77, vettura che promette di portare il Costruttore di Gaydon ad un nuovo livello di potenza e di prestazioni, grazie al suo V12 aspirato di 7,3 litri e "oltre 700 CV". La due posti inglese con telaio monoscocca in fibra di carbonio e innovative soluzioni aerodinamiche, continuerà la serie di test su strada anche nel nuovo anno, in attesa di essere prodotta in una piccola serie di soli 77 esemplari.

Aston Martin One-77, l'aspirato stradale più potente al mondo

Foto di: Eleonora Lilli