Con l’arrivo del nuovo modello, l’usato di questa versatile familiare è ancora più interessante: posson bastare 8.000 euro

Tra le berline, la Peugeot 308 è una delle rivali più pericolose per la Volkswagen Golf, l’auto più venduta in Europa. E ora la sfida si sposta anche nella categoria delle station wagon, perché la nuova 308 SW va a fare concorrenza alla Golf Variant e alle altre protagoniste nel segmento delle familiari compatte. Questo significa che si può “incappare” in una 308 SW usata - il modello uscente resta una delle station wagon più versatili, offrendo anche 7 posti in alcune versioni - a un prezzo interessante.

Come i 7.200 euro di una 1.6 turbodiesel HDi da 110 CV del 2009, in allestimento premium, oppure gli 8.773 euro di una più potente e accessoriata 2.0 HDi da 136 CV in allestimento Féline. Per 14.500 euro, invece, sul mercato si trovano usati più “freschi”, come una 308 SW del 2012 motorizzata 1.6 8v e-HDi da 112 CV con stop&start, in allestimento Allure. Salendo ai 16.500 euro di una 308 SW 1.6 8v HDi da 93 CV in allestimento Access, sempre del 2012. Cifre più impegnative, che comunque permettono di risparmiare rispetto ai circa 20.000 euro da cui dovrebbero partire i prezzi di listino del nuovo modello, considerando che per la nuova 308 berlina ci vogliono almeno 17.000 euro.

Peugeot taglia i prezzi di listino della 308

Foto di: Fabio Gemelli