L'hanno superata tutti: Fiat Panda, 500L e Lancia Ypsilon vendono più di lei nei primi tre mesi del 2015

Il primo trimestre del 2015 si è appena chiuso ed è già tempo di top ten, un primo bilancio del settore auto che rispetto allo stesso periodo del 2014 è cresciuto del 13,5%. Il merito di questo recupero è da attribuire più al rinnovo del parco auto a noleggio che ai privati, ancora poco propensi a cambiare macchina e pronti a premiare la Fiat Panda, inamovibile regina del mercato italiano con 32.765 immatricolazioni nei primi tre mesi del 2015 (+17,1%). Al secondo posto sale la Fiat 500L che tenta di avvicinarsi alla vetta con le sue 17.467 unità vendute (+12,5%), davanti alla Lancia Ypsilon che conferma il suo buon momento a quota 15.491 (+8,3%).


Fiat Punto sempre più giù


La vera sconfitta di questo primo trimestre 2015 è la Fiat Punto, un tempo best seller ed ora in calo costante fino ad occupare la quarta posizione con 14.300 immatricolazioni (-16,1%), in attesa della nuova Punto del 2016. Per la cronaca la Punto lascia il podio, almeno temporaneamente, dopo una presenza costante che durava dagli esordi del modello nel lontano 1993. Un simile risultato sul mercato domestico della segmento B torinese dà la misura delle scelte operate dai vertici di FCA sul presente e sul futuro di un ex modello di grande successo che da sempre rappresenta la via più logica e immediata alla motorizzazione degli italiani, degna erede della varie Fiat Uno, 127, 850 e 600. Prima che la nuova 500 a 5 porte possa fare il suo debutto il prossimo anno è possibile che buona parte dello "zoccolo duro" di acquirenti Fiat Punto si sia orientato verso altri prodotti di pari categoria (vedi la nuova Opel Corsa) o che si sia ridotto sensibilmente nella consistenza numerica.


Cresce la Clio, rientra la Yaris


La Fiat 500 resta quinta nella classifica trimestrale delle vendite in Italia ed è l'ultimo dei modelli FCA che dominano la top ten con le sue 14.269 unità consegnate (+7,2%), proprio davanti alla prima straniera, la Renault Clio sesta con 12.559 pezzi (+18,8%). Con una crescita leggermente inferiore alla media nazionale c'è la Volkswagen Golf, settima in classifica a 11.506 unità (+7,1%), mentre la Ford Fiesta guadagna due posizioni rispetto al 2014 e si piazza in ottava posizione con un conteggio di 10.926 (+13%). Nona e a malapena sostenuta dall'arrivo del restyling è la Volkswagen Polo da 9.522 unità (-4,4%), davanti alla Toyota Yaris che rientra in classifica grazie soprattutto alla spinta della versione ibrida (3.174 unità su 8.616).


Successo immediato per la Golf a metano


Andando ad analizzare la classifica delle auto più vendute in base all'alimentazione troviamo la Fiat Panda prima fra quelle a benzina dove l'unica new entry è la smart forfour, mentre la graduatoria Diesel vede la Fiat 500L campionessa e la Jeep Renegade come migliore esordiente. La Ford Fiesta a GPL strappa per un soffio la prima posizione alla Punto nell'apposita categoria a gas che vede l'ingresso della Opel Mokka, mentre fra le auto a metano trionfa ancora la Panda davanti alla debuttante Volkswagen Golf TGI. La classifica delle auto ibride è guidata dalla Toyota Yaris, un dominio giapponese intaccato solo da BMW i3 ReX, Mitsubishi Outlander e Peugeot 3008. La stessa BMW i3 la ritoviamo quarta nella top ten elettrica di gennaio-marzo che vede ancora al primo posto la Nissan Leaf.


Le auto più vendute in Italia nel primo trimestre 2015


1) Fiat Panda 32.765 (+17,1%)
2) Fiat 500L 17.467 (+12,5%)
3) Lancia Ypsilon 15.491(+8,3%)
4) Fiat Punto 14.300 (-16,1%)
5) Fiat 500 14.269 (+7,2%)
6) Renault Clio 12.559 (+18,8%)
7) Volkswagen Golf 11.506 (+7,1%)
8) Ford Fiesta 10.926 (+13%)
9) Volkswagen Polo 9.522 (-4,4%)
10) Toyota Yaris 8.616

La Fiat Punto scende dal podio

Foto di: Fabio Gemelli